BLOG - ATTUALITA' GIURIDICA

FBLFFOG - ATTUCFDFFFFFFFALITA' GIURIDICA

DDBLOG - ATTUALITA' DDD

PRIVACY 

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento europeo 679/2016 e consenso

Il Regolamento UE 679/2016 del Parlamento e del Consiglio prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto ai trattamenti dei dati personali.

Ai sensi della predetta normativa, il trattamento dei dati personali sarà improntato ai principi di correttezza liceità e trasparenza di tutela della riservatezza e dei diritti previsti.

Titolare del trattamento e responsabile della protezione dei dati personali

Titolare del trattamento è il Prof. Avv. Domenico Lamanna Di Salvo con domicilio professionale eletto in Milano alla Via Santa Maria Valle 3, presso il di cui Studio Legale. Il Titolare può essere contattato mediante Pec: studio.lamanna.disalvo@pecimpresa.it, e-mail: studio.lamanna.disalvo@gmail.comdommi@iol.it.

 

Finalità e modalità del trattamento dei dati

Il trattamento è finalizzato alla corretta e completa esecuzione dell’incarico professionale ricevuto, sia in ambito giudiziale che in ambito stragiudiziale. I dati saranno trattati anche al fine di:

  • adempiere agli obblighi previsti in ambito fiscale e contabile;

  • rispettare gli obblighi incombenti sul professionista e previsti dalla normativa vigente.

I dati personali potranno essere trattati a mezzo sia di archivi cartacei che informatici (ivi compresi dispositivi portatili) e trattati con modalità strettamente necessarie a far fronte alle finalità sopra indicate.

Base giuridica del trattamento

Lo studio del professionista tratta i dati personali lecitamente, laddove il trattamento:

  • sia necessario all’esecuzione del mandato, di un contratto di cui un soggetto è parte o all’esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta;

  • sia necessario per adempiere un obbligo legale incombente sul professionista;

  • sia basato sul consenso espresso [ invio di una newsletter da parte dello studio legale].

Natura della raccolta dei dati e conseguenze di un eventuale mancato conferimento

Il conferimento dei dati personali è obbligatorio al fine di adempiere agli obblighi derivanti dal contratto e, in generale, agli adempimenti di legge. Il loro eventuale mancato conferimento potrebbe comportare l’impossibilità da parte nostra di adempiere agli obblighi contrattuali o alle attività previste dalle normative vigenti.

Conservazione dei dati

I dati personali, oggetto di trattamento per le finalità sopra indicate, saranno conservati per il periodo di durata del contratto e, successivamente, per il tempo in cui il professionista sia soggetto a obblighi di conservazione  per finalità fiscali o per altre finalità,previsti, da norme di legge o regolamento.

Comunicazione dei dati

I dati personali potranno essere comunicati a:

1. consulenti e commercialisti o altri legali che eroghino prestazioni funzionali ai fini sopra indicati;

2. istituti bancari e assicurativi che eroghino prestazioni funzionali ai fini sopra indicati;

3. soggetti che elaborano i dati in esecuzione di specifici obblighi di legge;

4. Autorità giudiziarie o amministrative, per l’adempimento degli obblighi di legge.

Profilazione e Diffusione dei dati

I dati personali non sono soggetti a diffusione né ad alcun processo decisionale interamente automatizzato, ivi compresa la profilazione.

Ambito territoriale

I dati personali non saranno trasferiti a destinatari al di fuori dello spazio economico europeo. Nel caso lo fossero in un futuro, il titolare del trattamento dei dati personali assicura che il trattamento dei dati personali avverrà nel rispetto della normativa applicabile. Invero, i trasferimenti si baseranno alternativamente su una decisione di adeguatezza o sulle “Standard Model Clauses” approvate dalla Commissione Europea. 

Diritti dell’interessato artt. dal 12 al 22 GDPR 2016/679

Tra i diritti a Lei riconosciuti dal GDPR rientrano quelli di:

  • chiedere al professionista l'accesso         ai dati personali ed alle informazioni relative agli stessi; la rettifica dei dati inesatti o l'integrazione di quelli incompleti; la cancellazione dei dati personali (al verificarsi di una delle condizioni indicate nell'art. 17, paragrafo 1 del GDPR e nel rispetto delle eccezioni previste nel paragrafo 3 dello stesso articolo); la limitazione del trattamento dei dati personali (al ricorrere di una delle ipotesi indicate nell'art. 18, paragrafo 1 del GDPR);

  • richiedere ed ottenere dal professionista - nelle ipotesi in cui la base giuridica del trattamento sia il contratto o il consenso, e lo stesso sia effettuato con mezzi automatizzati - i dati personali in un formato strutturato e leggibile da dispositivo automatico, anche al fine di comunicare tali dati ad un altro titolare del trattamento (c.d. diritto alla portabilità dei dati personali);

  • opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali non conforme alla normativa vigente;

  • revocare il consenso in qualsiasi momento, limitatamente alle ipotesi in cui il trattamento sia basato sul  consenso per una o più specifiche finalità e riguardi dati personali comuni (ad esempio data e luogo di nascita o luogo di residenza), oppure particolari categorie di dati (ad esempio dati che rivelano la Sua origine razziale, le Sue opinioni politiche, le Sue convinzioni religiose, lo stato di salute o la vita sessuale). Il trattamento basato sul consenso ed effettuato antecedentemente alla revoca dello stesso conserva, comunque, la sua liceità;

  • proporre reclamo a un'autorità di controllo (Autorità Garante per la protezione dei dati personali – www.garanteprivacy.it).